dell'avvocato Vito Sola, patrocinante in Cassazione

phone icon06.35454548 / 06.35428127 (fax)
addrVia Ugo De Carolis, 31, 00136, Roma
divider

Nullità del verbale per omessa indicazione della esatta norma violata

separator

/ 0 Commenti /

E’ nullo il verbale che non indica esattamente la norma del Codice della Strada che si ritiene violata o che non indica la decurtazione dei punti della patente.

Studio Legale Avv. Vito Sola
tel. 06.35.45.45.48 ~ fax 06.35.42.81.27
email: segreteria@studiolegalesola.it
Via Ugo De Carolis 31 ~ 00136 Roma

 

SENTENZA 29673/14

 

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI ROMA

SEZIONE IV

 

Il Giudice di Pace di Roma avv. Osvaldo Iacobelli ha pronunciato la seguente

SENTENZA

nella causa civile, iscritta al n. di R.G. 35302 del ruolo generale per gli affari contenziosi dell’anno 2013 promossa

da

M.M. elett. dom. in Roma Via Ugo De Carolis 31 presso lo studio dell’Avv. Vito Sola per delega in atti

                        opponente

contro

Roma Capitale

                                                                                                  opposta

OGGETTO:  opposizione a sanzione amministrativa ed esattamente alla comunicazione in data 13.05.2014 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e al verbale di violazione n. 14130124524 del 14.02.2014 della Polizia di Roma Capitale notificato contestualmente

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

All’udienza del 21.10.2014, visti gli artt. 415 e ss cpc ha pronunciato la seguente

SENTENZA

dando lettura del seguente

DISPOSITIVO

Il Giudice di Pace Sez. IV, definitivamente pronunciando:

1) accoglie il ricorso e per l’effetto annulla il verbale di violazione n. 14130124524 del 14.02.2014 della Polizia di Roma Capitale notificato contestualmente;

2) condanna Roma Capitale al pagamento delle spese del giudizio che liquida in € 150,00 di cui 40,00 per spese oltre accessori di legge a favore del difensore antistatario.

            Motivazione contestuale

FATTO E DIRITTO

            Con ricorso depositato in data 11.06.2014 veniva proposta opposizione ai provvedimenti sopra indicati.

            Esponeva il ricorrente che era illegittimo il verbale n. 14130124524 del 14.02.2014 della Polizia di Roma Capitale perché non faceva “menzione alcuna della decurtazione dei punti della patente in palese violazione dell’art. 126 bis primo comma del Codice della Strada”.

            Espletati gli adempimenti di legge si è costituita la P.A.

            Il ricorso è fondato.

            Infatti non solo nel verbale di violazione non è fatta alcuna indicazione della decurtazione dei punti della patente, ma non risulta neppure indicata l’esatta norma violata dalla quale derivi detta decurtazione.

            Pertanto accoglie il ricorso.

            Condanna la P.A. al pagamento delle spese liquidate nel dispositivo.

            Roma 21.10.2014

 

Il Giudice di Pace

Osvaldo Iacobelli

 

DEPOSITATO IN CANCELLERIA

ROMA LI 22.10.2014

 

separator